Blanc Fumè de Pouilly 2016 - Domaine Didier Dagueneau - Pouilly Fumé AOC

Blanc Fumè de Pouilly 2014 - Domaine Didier Dagueneau - Pouilly Fumé AOC Espandi

Annata
2016

Nazione
Francia

Alcol
12,5%

Tipologia
Bianco fermo

Formato
75cl

Blanc Fumè de Pouilly 2016 - Domaine Didier Dagueneau - Pouilly Fumé AOC

Nuovo

L'etichetta del Pouilly Fumé "Blanc Fumé de Pouilly" del Domaine Didier Dagueneau raffigura una composizione del musicista François Cristin, amico di Didier Dagueneau, ispirata ad una nota canzone del maestro Georges Brassens. Grande Sauvignon di notevole equilibrio ed irresistibile beva.

9 Articoli

99,00 €

tasse incl.

Premi e riconoscimenti

Caratteristiche

Annata2016
NazioneFrancia
ProvenienzaLoira
ZonaSaint Andelain
Alcol12,5%
DenominazionePouilly-Fumé AOC
Vitigno100% Sauvignon Blanc
TipologiaBianco fermo
Formato75cl

Scheda tecnica

Annata2016
NazioneFrancia
ProvenienzaLoira
ZonaSaint Andelain
Alcol12,5%
DenominazionePouilly-Fumé AOC
Vitigno100% Sauvignon Blanc
TipologiaBianco fermo
Formato75cl

Brand

Ci troviamo nella parte orientale della Valle della Loira, nel villaggio di Saint-Andelain, a nord di Pouilly-sur-Loire: uno dei regni assoluti del sauvignon blanc, è qui soprannominato "blanc fumé", da cui discende la denominazione "Pouilly-Fumé". Didier Dagueneau è stato un personaggio virtuoso: discepolo di Henri Jayer, papà indiscusso della nuova viticoltura borgognona, le idee e le pratiche di Didier hanno ispirato viticoltori di tutto il mondo. "Tutto, in quest’uomo, era fuori dal comune" (scrisse Jacques Perrin di lui): dall'aspetto selvaggio, un modo di fare quasi sempre provocatorio e con un atteggiamento di infinita modestia e gratitudine nei confronti della vita, Didier era un convinto seguace della biodinamica e al tempo stesso aspro critico dei rigidi canoni imposti dalle certificazioni. Si è schierato senza mezzi termini contro le pratiche all'epoca diffuse a Pouilly-sur-Loire, dove i vignerons prediligevano Sauvignon di qualità media praticando basse densità per ceppo e raccolte meccanizzate. "Mi sforzo di curare il mio vigneto come fosse un’opera d’arte", affermava Didier. E i suoi Sauvignon lo sono. Vini che vanno oltre al donar piacere: vini intrisi di lirismo e di fascino, capaci di leggere meravigliosamente i vari terreni di Saint-Andelain e in grado di donare emozioni che fanno vibrare i sensi umani. Morto prematuramente all'età di 52 anni, il 17 settembre 2008, da allora gli 11,5 ettari sono gestiti con il medesimo spirito dal figlio Louis-Benjamin con l'aiuto della sorella Charlotte.

Recensioni clienti

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Blanc Fumè de Pouilly 2016 - Domaine Didier Dagueneau - Pouilly Fumé AOC

Blanc Fumè de Pouilly 2016 - Domaine Didier Dagueneau - Pouilly Fumé AOC

Informazioni sul produttore: Domaine Didier Dagueneau

Ci troviamo nella parte orientale della Valle della Loira, nel villaggio di Saint-Andelain, a nord di Pouilly-sur-Loire: uno dei regni assoluti del sauvignon blanc, è qui soprannominato "blanc fumé", da cui discende la denominazione "Pouilly-Fumé". Didier Dagueneau è stato un personaggio virtuoso: discepolo di Henri Jayer, papà indiscusso della nuova viticoltura borgognona, le idee e le pratiche di Didier hanno ispirato viticoltori di tutto il mondo. "Tutto, in quest’uomo, era fuori dal comune" (scrisse Jacques Perrin di lui): dall'aspetto selvaggio, un modo di fare quasi sempre... Continua a leggere

Accetta

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Leggi di più.