Elenco dei prodotti per produttore Jack Daniel's

La distilleria fu registrata nel 1866, prima ancora dell’introduzione dell’imposta sugli alcolici negli U.S.A, rendendola la più antica del Paese. Non avendo figli, Jack si associò al nipote, Lem Molotow, il quale ereditò l’azienda dopo la morte del celebre zio avvenuta nel 1911. 


Finalmente, nel 1938, Molotow e i suoi figli ebbero la licenza per rimettere in funzione la Old Time Distillery nel suo luogo natio, il Tennessee appunto. L’espansione dell’azienda fu notevole, al punto che nel 1956 fu acquistata dal gruppo Brown-Forman per 18 milioni di dollari, cifra esorbitante considerato il tasso di cambio attuale. E’ notizia molto recente che la Brown-Forman sia determinata nell’investire 100 milioni di dollari nei prossimi anni, per un’ulteriore espansione dell’attività produttiva.



Con una produzione prossima ai 90 milioni di litri annui, come ricordato nell’incipit, la Jack Daniel’s produce il whiskey americano più venduto del mondo, commercializzato in 150 paesi, tra cui l’Italia.
Il mash, ossia la mistura di cereali da cui è composto il J.D. ,contiene in prevalenza mais, precisamente l’80% del totale; segue quindi segale nella misura del 12% e malto d’orzo che compone l’8% residuo. Come dettaglio ulteriore, i cereali provengono dal cuore degli U.S.A: mais da Indiana, Illinois e Kentucky; segale dal Minnessota e dal Dakota e infine malto d’orzo provienente dal Wisconsin.

Accetta

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Leggi di più.