Vin San Giusto 2006 - San Giusto a Rentennano - Toscana IGT

Vin San Giusto 2006 - San Giusto a Rentennano - Toscana IGT Espandi

Annata
2006

Nazione
Italia

Alcol
9,5%

Tipologia
Passito

Formato
37,5cl

Vin San Giusto 2006 - San Giusto a Rentennano - Toscana IGT

Nuovo

Realizzato con uve appassite di Malvasia del Chianti a cui viene aggiunta una piccola percentuale di Trebbiano Toscano. Il lungo periodo d’appassimento dei grappoli concentra zuccheri e aromi e i 6 anni d’affinamento nei piccoli caratelli restituisce un nettare denso, ricco d’aromi di frutta disidratata, frutta secca e evoluti sentori terziari. 

Maggiori dettagli

3 Articoli

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

49,00 €

tasse incl.

Premi e riconoscimenti

Caratteristiche

Annata2006
NazioneItalia
ProvenienzaToscana
Alcol9,5%
DenominazioneToscana IGT
Vitigno90% Malvasia del Chianti, 10% Trebbiano Toscano
TipologiaPassito
Formato37,5cl

Dettagli

Al colore si presenta di ambra dorata. Intenso e penetrante di zucchero caramellato e toffee, marron glacè, albicocche in confettura, frutta secca e cornice fumè. Gusto denso e avvolgente, dalla sontuosa dolcezza e rotondità con ottimo bilanciamento fresco, retrolfatto ricco e variegato con persistenza infinita.

Scheda tecnica

Annata2006
NazioneItalia
ProvenienzaToscana
Alcol9,5%
DenominazioneToscana IGT
Vitigno90% Malvasia del Chianti, 10% Trebbiano Toscano
TipologiaPassito
Formato37,5cl

Brand

A Gaiole in Chianti, sulla strada che dalla Pianella di Siena porta al Castello di Brolio, si trova la Fattoria San Giusto a Rentennano, per secoli proprietà della famiglia Ricasoli del Castello di Brolio. La Fattoria era un antico monastero cistercense, anche detto San Giusto alle Monache, diventato poi valido fortilizio all’epoca delle guerre tra Guelfi e Ghibellini. Oggi non rimangono che le merlature del muro di cinta e le massicce mura a barbacane, ma all’interno la cantina interrata offre ai vini l’opportunità di riposare nella semi-oscurità con temperatura e umidità ottimali per l’affinamento nelle grandi botti di legno. La tenuta si sviluppa su un’area totale di 160 ettari di cui 31 vitati, 11 coltivati a uliveto e i restanti adibiti a seminativo, bosco, prato e pascolo.


I terreni dei vigneti sono vari, ma principalmente tufacei con oltre il 70% di sabbia.I fratelli Martini, oggi proprietari della tenuta, vi hanno impiantato molte varietà di uve: Sangiovese, Canaiolo, Merlot, Trebbiano e Malvasia. Tutta la trafila dall’uva al vino è trattata seguendo scrupolosamente i dettami dell’agricoltura biologica, tutte le operazioni in cantina sono seguite personalmente dai fratelli Elisabetta, Francesco e Luca, coadiuvati dall’enologo Attilio Pagli.


Un posto d’onore, fra i vini prodotti da questa Azienda spetta al Chianti Classico DOCG, prodotto secondo il classico blend del Chianti, cioè 95% Sangiovese e 5% di Canaiolo: fermentato in vasche di cemento smaltato o in acciaio inox per 14 giorni, successivamente maturato in botti di rovere o in barriques per circa un anno, imbottigliato continua il suo affinamento per sei mesi prima di essere immesso sul mercato, validissimo alfiere del Chianti in tutto il mondo.

Recensioni clienti

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Vin San Giusto 2006 - San Giusto a Rentennano - Toscana IGT

Vin San Giusto 2006 - San Giusto a Rentennano - Toscana IGT

Informazioni sul produttore: San Giusto a Rentennano

A Gaiole in Chianti, sulla strada che dalla Pianella di Siena porta al Castello di Brolio, si trova la Fattoria San Giusto a Rentennano, per secoli proprietà della famiglia Ricasoli del Castello di Brolio. La Fattoria era un antico monastero cistercense, anche detto San Giusto alle Monache, diventato poi valido fortilizio all’epoca delle guerre tra Guelfi e Ghibellini. Oggi non rimangono che le merlature del muro di cinta e le massicce mura a barbacane, ma all’interno la cantina interrata offre ai vini l’opportunità di riposare nella semi-oscurità con temperatura e umidità ottimali per... Continua a leggere

Accetta

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Leggi di più.